Recupero Scolastico

Recupero Scolastico

testata_FSE-1024x227

OPERATORE ELETTRICO – Installazione di impianti civili, per la sicurezza e domotica

OBIETTIVI

L’operatore elettrico – INSTALLAZIONE DI IMPIANTI CIVILI, PER LA SICUREZZA E LA DOMOTICA è in grado di svolgere attività relative all’installazione e manutenzione di impianti elettrici nelle abitazioni residenziali, negli uffici, occupandosi della posa delle canalizzazioni, del cablaggio, della preparazione del quadro elettrico, della verifica e della manutenzione dell’impianto.È in grado di realizzare impianti per la sicurezza (antintrusione, antincendio, video sorveglianza, controllo accessi) e per la rete dati. Effettuare l’installazione dei componenti meccatronici di varie tipologie e il relativo cablaggio, sulla base della documentazione tecnica , eseguendo la successiva fase di collaudo e regolazione dei singoli componenti.
Al termine del corso, l’allievo/a sarà in grado di:

  • installare impianti di telecomunicazione;
  • installare impianti civili;
  • installare impianti di antintrusione;
  • installare impianti di domotica;
  • eseguire la manutezione periodica e straordinaria degli impianti;
  • compilare la documentazione di conformità dell’impianto;

CONTENUTI

Disciplina I anno II anno
Lingua Italiana 79 50
Educazione Civica 30 20
Inglese 60 50
Cultura 40 19
Matematica 76 49
Scientifico Tecnologico 55 30
Competenze chiave di cittadinanza 20 10
Orientamento 10 14
Attività di recupero e approfondimento 50 39
Competenze Digitali 40 20
Sicurezza 12 4
Disegno Elettrico 100 76
Tecnologia Elettrica /
Elettronica
60 50
Laboratorio Elettrico 200 95
Elettrotecnica / Elettronica 68 50
Laboratorio Domotica 90 90
Stage in azienda 300
Esame 24
Totali 990 990

 

L’operatore della IeFP si posiziona al livello 3 EQF (European Qualifications Framework) dei livelli del Quadro Europeo delle Qualificazioni.

CONOSCENZE: Conoscenza pratica e teorica in ampi contesti in un ambito di lavoro o di studio

ABILITA’: Una gamma di abilità cognitive e pratiche necessarie a risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di studio

COMPETENZE: Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di istruzioni in un contesto di lavoro o di studio, di solito prevedibili, ma soggetti a cambiamenti. Sorvegliare il lavoro di routine di altri assumendo una certa responsabilità per la valutazione e il miglioramento di attività lavorative o di studio

DESTINATARI

Giovani di età compresa tra 14 e 24 anni (fino al compimento del venticinquesimo anno di età) che hanno terminato il primo ciclo di istruzione, anche assunti in apprendistato ai sensi dell’art. 43 del D.Lgs. 81/2105, e privi di titolo di scuola secondaria di II grado.

In quanto percorsi finalizzati all’assolvimento del diritto-dovere di istruzione e formazione il numero di allievi iscritti al percorso con età inferiore ai 18 anni deve essere prevalente.

STRUMENTI E MODALITÀ

Attività laboratoriali

    • Laboratorio Impianti Elettrici Cablaggio di impianti elettrici di distribuzione per ambienti civili, commerciali e industriali. Cablaggio di reti LAN e
      telecomunicazione integrati.

 

    • Laboratorio Elettronico Impianti elettrici e civili di telecomunicazione Cablaggio e assemblaggio di componenti elettronici Installazione impianti di
      comunicazione e automazione civile (domotica)

 

  • Programmatori Logici (Arduino – PLC)

I laboratori sono dotati di vari strumenti di misura (multimetri analogici/ digitali,oscilloscopi,misuratori di corrente…)

Aula didattica

Le aule didattiche sono predisposte per l’uso di strumenti multimediali.
Ogni aula prevede l’uso di PC, videoproiettore, impianto audio e connessione a internet.
Il centro dispone di aule dotate di LIM (Lavagna Iterattiva Multimediale)

Aula informatica – CAD

Ogni aula informatica è composta da 20/24 postazioni connesse in rete (LAN) con software di office automation, accesso a INTERNET per la navigazione, gestione posta e uso di servizi in CLOUD.

DURATA: 990 ore

  • 5 gg settimana da settembre a giugno

COSTI

Corso finanziato da: Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Ministero dell’Istruzione e Fondo Sociale Europeo.

STAGE

E’ previsto un periodo di stage di 320 ore (8/9 settimane) con la supervisione di un tutor aziendale e di un formatore del corso.

TITOLO RILASCIATO

L’attestato di QUALIFICA PROFESSIONALE ha spendibilità nazionale ed Europea ai sensi dell’accordo Stato Regioni del 18/01/2009.
In caso di uscita anticipata dal corso, ENGIM Piemonte rilascerà la certificazione delle competenze acquisite e aggiornerà il libretto formativo dell’allievo.

DOPO LA QUALIFICA

Opportunità di lavoro: Le possibilità di sviluppo possono indirizzarsi verso il mondo del lavoro, sia nelle industrie produttrici ed utilizzatrici di apparecchiature elettroniche sia nelle imprese di commercializzazione e manutenzione dell’elettronica civile, sia nelle attività di installazione e gestione di impianti di telecomunicazione. Uno sbocco possibile, una volta acquisita una discreta esperienza, consiste nell’avvio di un’attività in proprio

 Proseguire gli studi:

    • percorso di formazione professionale (IV anno) per il conseguimento del Diploma Professionale.

 

    • frequentare un percorso di Istruzione per conseguire un Diploma di maturità;

 

    • iscriversi a corsi di specializzazione post-qualifica;

 

  • entrare nel mondo del lavoro;

OPERATORE DEL LEGNO

OBIETTIVI

L’Operatore del legno costruisce ed assembla, a partire da un disegno, le varie parti che compongono un mobile. Effettua la stuccatura, la levigatura, la finitura e la verniciatura del manufatto e monta gli accessori e i sistemi di apertura e chiusura che servono per completarlo: serrature, cerniere, sistemi di scorrimento.
Applica tecniche decorative di intaglio, intarsio e scultura per valorizzare il manufatto.

Al termine del corso l’allievo/a sarà in grado di:

  • leggere e realizzare un progetto in diversi stili
  • riconoscere e scegliere l’essenza più idonea
  • conoscere e individuare gli strumenti ed attrezzature più idonei alle lavorazioni
  • regolare e condurre autonomamente e in sicurezza le macchine utensili
  • produrre gli elementi strutturali e decorativi di un manufatto
  • assemblarlo a regola d’arte
  • individuare e applicare la finitura più idonea
  • individuare e montare la ferramenta necessaria

CONTENUTI

Disciplina I anno II anno
Lingua Italiana 79 50
Educazione Civica 30 20
Inglese 60 50
Cultura 40 19
Matematica 76 49
Scientifico Tecnologico 55 30
Competenze chiave di cittadinanza 20 10
Orientamento 10 14
Attività di recupero e approfondimento 50 39
Competenze Digitali 40 20
Sicurezza 12 4
Disegno 90 70
Tecnologia 70 60
Laboratorio Decorativi 120 80
Arte 60 50
Laboratorio Falegnameria 178 100
Stage in azienda 300
Esame 22
Totali 990 990

 

L’operatore della IeFP si posiziona al livello 3 EQF (European Qualifications Framework) dei livelli del Quadro Europeo delle Qualificazioni.

CONOSCENZE: Conoscenza pratica e teorica in ampi contesti in un ambito di lavoro o di studio

ABILITA’: Una gamma di abilità cognitive e pratiche necessarie a risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di studio

COMPETENZE: Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di istruzioni in un contesto di lavoro o di studio, di solito prevedibili, ma soggetti a cambiamenti. Sorvegliare il lavoro di routine di altri assumendo una certa responsabilità per la valutazione e il miglioramento di attività lavorative o di studio

DESTINATARI

Giovani di età compresa tra 14 e 24 anni (fino al compimento del venticinquesimo anno di età) che hanno terminato il primo ciclo di istruzione, anche assunti in apprendistato ai sensi dell’art. 43 del D.Lgs. 81/2105, e privi di titolo di scuola secondaria di II grado.

In quanto percorsi finalizzati all’assolvimento del diritto-dovere di istruzione e formazione il numero di allievi iscritti al percorso con età inferiore ai 18 anni deve essere prevalente.

STRUMENTI E MODALITÀ

Attività laboratoriali

  • Reparto macchine utensili (macchinari di falegnameria professionali)
  • Reparto montaggio e finitura dei manufatti ( 24 postazioni e attrezzature manuali)
    Ogni studente presso il suo banco di lavoro ha in dotazione attrezzi e utensili manuali per eseguire attività di falegnameria, restauro,  intarsio, scultura e intaglio.
    Ogni ragazzo ha inoltre in dotazione dispositivi di sicurezza personali.

Le attività di laboratorio permettono di porre in evidenza la creatività, le doti artistiche, la tecnica, la precisione e le abilità manuali.

Aula didattica

Le aule didattiche sono predisposte per l’uso di strumenti multimediali.
Ogni aula prevede l’uso di PC, videoproiettore, impianto audio e connessione a internet.
Il centro dispone di aule dotate di LIM (Lavagna Iterattiva Multimediale)

Aula informatica – CAD

Ogni aula informatica è composta da 20/24 postazioni connesse in rete (LAN) con software di office automation, accesso a INTERNET per la navigazione, gestione posta e uso di servizi in CLOUD.

DURATA:  ore

  • 5 gg settimana da settembre a giugno

COSTI

Corso finanziato da: Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Ministero dell’Istruzione e Fondo Sociale Europeo.

STAGE

E’ previsto un periodo di stage di 320 ore (8/9 settimane) con la supervisione di un tutor aziendale e di un formatore del corso.

TITOLO RILASCIATO

L’attestato di QUALIFICA PROFESSIONALE ha spendibilità nazionale ed Europea ai sensi dell’accordo Stato Regioni del 18/01/2009.
In caso di uscita anticipata dal corso, ENGIM Piemonte rilascerà la certificazione delle competenze acquisite e aggiornerà il libretto formativo dell’allievo.

DOPO LA QUALIFICA

Opportunità di lavoro: presso falegnamerie artigiane o industriali, imprese edili, serramentisti, restauratori, palchettisti.  Uno sbocco possibile, una volta acquisita una discreta esperienza, consiste nell’avvio di un’attività in proprio

Proseguire gli studi:

  • frequentare un percorso di Istruzione per conseguire un Diploma di maturità;
  • iscriversi a corsi di specializzazione post-qualifica;
  • entrare nel mondo del lavoro;

Operatore Meccanico Biennale – costruzioni su MU

OBIETTIVI

L’ Operatore meccanico – costruzioni su macchine utensili (M.U.), costruisce particolari meccanici con macchine utensili manuali e a controllo numerico.
Al termine del corso, l’allievo/a sarà in grado di:

  • leggere un disegno meccanico complesso;
  • preparare le fasi di lavoro scegliendo strumenti, attrezzature e utensili;
  • eseguire lavorazioni alle macchine utensili di tipo tradizionale (tornio, fresatrice, rettificatrice);
  • condurre le lavorazioni in un centro di lavoro a controllo numerico;
  • impostare il centro di lavoro (CNC) per il cambio di lavorazione;
  • eseguire la manutenzione ordinaria di strumenti, attrezzature e macchinari;
  • collaudare il pezzo nel rispetto dei parametri di progettazione.

CONTENUTI

Disciplina I anno II anno
Lingua Italiana 79 50
Educazione Civica 30 20
Inglese 60 50
Cultura 40 19
Matematica 76 49
Scientifico Tecnologico 55 30
Competenze chiave di cittadinanza 20 10
Orientamento 10 14
Attività di recupero e approfondimento 50 39
Competenze Digitali 40 20
Sicurezza 12 4
Disegno Meccanico 100 76
Tecnologia meccanica 60 50
Laboratorio macchine utensili 200 95
Laboratorio aggiustaggio 68 50
Laboratorio CN 90 90
Stage in azienda 300
Esame 24
Totali 990 990

 

L’operatore della IeFP si posiziona al livello 3 EQF (European Qualifications Framework) dei livelli del Quadro Europeo delle Qualificazioni.

CONOSCENZE: Conoscenza pratica e teorica in ampi contesti in un ambito di lavoro o di studio

ABILITA’: Una gamma di abilità cognitive e pratiche necessarie a risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di studio

COMPETENZE: Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di istruzioni in un contesto di lavoro o di studio, di solito prevedibili, ma soggetti a cambiamenti. Sorvegliare il lavoro di routine di altri assumendo una certa responsabilità per la valutazione e il miglioramento di attività lavorative o di studio

DESTINATARI

Giovani di età compresa tra 15 e 24 anni (fino al compimento del venticinquesimo anno di età) che hanno terminato il primo ciclo di istruzione, anche assunti in apprendistato ai sensi dell’art. 43 del D.Lgs. 81/2105, e privi di titolo di scuola secondaria di II grado, in possesso di crediti in ingresso.

In quanto percorsi finalizzati all’assolvimento del diritto-dovere di istruzione e formazione il numero di allievi iscritti al percorso con età inferiore ai 18 anni deve essere prevalente.

STRUMENTI E MODALITÀ

Attività laboratoriali

  • Laboratorio Macchine Utensili. Ogni allievo apprende le lavorazioni meccaniche su singola postazione:
    • 13 TORNI EGITAL 20/52×1000
    • 13 FRESATRICI (verticali o Universali)
    • 2 Rettificatrici piane
  • Laboratorio Banco. Il centro è dotato di 2 aree (60 postazioni con morsa e piano di riscontro) per le lavorazioni di aggiustaggio-montaggio, con un’isola
    attrezzata per la tracciatura e foratura (14 trapani a colonna a tavola mobile).
  • Laboratorio CNC.
    • Centro di lavoro FRESATRICE RAMBAUDI (SELCA 4045), fresatrice 3 assi con magazzino a 13 utensili automatico, potenza mandrino 13,5 KW.
    • Centro di lavoro TORNIO BIGLIA CNC (FANUC) diametro max tornibile (45 barra, 220 su griffe), potenza mandrino 15KW.

Aula didattica

Le aule didattiche sono predisposte per l’uso di strumenti multimediali.
Ogni aula prevede l’uso di PC, videoproiettore, impianto audio e connessione a internet.
Il centro dispone di aule dotate di LIM (Lavagna Iterattiva Multimediale)

Aula informatica – CAD

Ogni aula informatica è composta da 20/24 postazioni connesse in rete (LAN) con software di office automation, accesso a INTERNET per la navigazione, gestione posta e uso di servizi in CLOUD.

DURATA: 990 ore

  • 5 gg settimana da settembre a giugno

COSTI

Corso finanziato da: Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Ministero dell’Istruzione e Fondo Sociale Europeo.

STAGE

E’ previsto un periodo di stage di 320 ore (8/9 settimane) con la supervisione di un tutor aziendale e di un formatore del corso.

TITOLO RILASCIATO

L’attestato di QUALIFICA PROFESSIONALE ha spendibilità nazionale ed Europea ai sensi dell’accordo Stato Regioni del 18/01/2009.
In caso di uscita anticipata dal corso, ENGIM Piemonte rilascerà la certificazione delle competenze acquisite e aggiornerà il libretto formativo dell’allievo.

DOPO LA QUALIFICA

L’Operatore Meccanico – costruzioni su MU potrà lavorare in aziende di produzione industriale nel settore manifatturiero. Al termine del corso è possibile:

  • proseguire il percorso di formazione professionale (IV anno) per il conseguimento del Diploma Professionale.
  • frequentare un percorso di Istruzione per conseguire un Diploma di maturità;
  • iscriversi a corsi di specializzazione post-qualifica;
  • entrare nel mondo del lavoro;

Footer_FSE-1024x184